Sviluppo dei sistemi di comando

Per noi il sistema di comando deve permettere un uso intelligente dell'impianto ad alta pressione e una comunicazione affidabile con la macchina utensile,

// per soddisfare le normative sulle macchine e individuare errori nel sistema, in modo da garantire la sicurezza della macchina e del processo di produzione.

// per mantenere il processo produttivo il più efficiente possibile sotto il profilo energetico, grazie alle possibilità di comando strutturate in modo intelligente (comandi, parametri, ecc.).

Visualizzazione elettrica dello sporco nel filtro

Il grado di sporcizia del filtro viene misurato tramite un pressostato differenziale integrato; un allarme viene segnalato alla macchina a partire da un determinato valore.

Uscite commutabili

Sulla macchina utensile sono necessari tanti codici di controllo liberi (ad esempio delle funzioni M) quante sono le uscite di alta pressione commutabili necessarie.

Comando elettrico

La centralina elettrica a logica programmata rappresenta, in combinazione con il sistema di comando della macchina, il cervello del sistema ad alta pressione del lubrorefrigerante. Controlla il livello di riempimento del serbatoio del liquido depurato; sblocca, a seconda della necessità, le uscite di alta pressione in modo sequenziale o combinato, controlla la pompa di alimentazione, impartisce il comando di pulizia automatica del filtro e comunica lo stato operativo dell'apparecchiatura.

Comando di pressione (meccanico/elettronico)

  • Regolatore di pressione sull'uscita di alta pressione. La forma più semplice di comando di pressione.
  • Nel caso si debbano mettere a disposizione di un determinato utensile o di una torretta portautensili, diverse pressioni liberamente selezionabili tramite il programma della macchina, l'integrazione di più uscite in una o più linee di alta pressione costituisce la variante privilegiata. Questa selezione avviene mediante codici comando disponibili nella macchina (ad esempio le funzioni M).
  • Una terza possibilità è data dalla regolazione continua della pressione direttamente tramite il programma della macchina utensile. A tal fine il sistema di controllo della macchina utensile deve essere in grado di generare i comandi corrispondenti.

Motore a frequenza regolata

Viene modificato il numero di giri del motore della pompa. Il regime nominale può essere determinato mediante un comando della centralina macchina o semplicemente mediante una preimpostazione sull'unità di alta pressione. È così possibile adeguare la portata ai requisiti della lavorazione. Questo tipo di controllo rivela i suoi limiti ai bassi regimi, in quanto i motori asincroni in commercio perdono notevolmente in potenza.